Mulinello da Spinning: Marche, Prede e Caratteristiche

0

Nella pesca a spinning, come dal nome, il ruolo principale è dato al mulinello, motivo per cui particolare riguardo è dato alla qualità del brand che si sceglie, onde optare per un prodotto vincente, durante le battute di pesca!

Andiamo quindi a scoprire le caratteristiche fondamentali e quali i migliori brand nel campo dei mulinelli da spinning.

Il mulinello da spinning è da scegliersi in base alle esigenze del pescatore, tentando di bilanciare al meglio canna e mulinello, tra terminali, filo e prede, considerando che si va da attrezzi di taglia 1.000 per piccoli riali, a 3.000/4.000 per una pesca “mista”, fino ad argani di taglia persino 10.000, per i grandi predatori del mare.

Ma attenzione, perchè se ad esempio si decidesse di praticare lo spinning in mare, è bene scegliere attrezzi in grado di reagire alla corrosione della salsedine, a favore del recupero del mulinello, che dovrà essere abbastanza alto; ed ove ad esempio: 5,6:1, sta a significare che il tamburo del mulinello andrà a compiere 5 giri e ½, ad ogni giro della manovella.

La frizione anteriore o posteriore invece è frutto del gusto personale, anche se tendenzialmente quella anteriore è un po’ più robusta.

In commercio comunque si trovano mulinelli da spinning adeguati per ogni situazione, con specifici cuscinetti a sfera, oppure con bobine in ceramica, il cui bordo è ricoperto in titanio e molla in compressione, ed ancora, con bobine coniche ed albero a doppia filettatura, e molto altro.

Cosa fondamentale di un buon mulinello da spinning è comunque il fatto che sia robusto e soprattutto affidabile, realizzato con materiali costruttivi di alta qualità, onde avere un buon sistema di avvolgimento.

Particolare attenzione è da prestare poi al filo, ove per i monofili, si dovrà scegliere un buon nylon dello 0,20, massimo 0,25 ed invece dello 0,30, da montare su 2 bobine oppure su un trecciato con finale in fluorocarbon.

Onde avere “termini di paragone” proprio quanto al filo, per la pesca a spinning in mare, con prede quali, la spigola, il barracuda o la serra, la taglia migliore va dai 4.000 ai 6.000, onde potere imbobinare una buona scorta di nylon, tendenzialmente dal 0,25 al 0,40, e metri e metri di multifibra, di misura dal 0,14 al 0,20.

Mulinello da spinning: caratteristiche

Quanto alle caratteristiche di un buon mulinello da spinning, è possibile individuare alcuni elementi fondamentali, quali:

  • la velocità di recupero, ove un buon mulinello da spinning in mare deve essere veloce, in quanto si pescherà raramente in acque ferme, per cui si dovrà contrastare in agilità le onde e le correnti;
  • i cuscinetti a sfera: un buon mulinello è sottoposto a molte sollecitazioni, per via dei continui recuperi tipici della pesca a spinning, che richiedono quindi minimo 3 cuscinetti a sfera sigillati, onde non far penetrare la salsedine nell’attrezzatura;
  • il peso del mulinello deve essere bilanciato alla canna usata;
  • la frizione è importante sia affidabile ed al contempo micrometrica, per cui è bene scegliere la miglior frizione, considerando che quelle anteriori sono le più gettonate, ma che anche quelle frizioni posteriori con leva di combattimento, sono di ottima qualità.

Mulinello da Spinning: marche e prezzi

Particolarmente fornita la gamma di mulinelli da spinning online, con prezzi che vanno da poco più di 10,00 euro, fino a più di 700,00 euro.

Tra i brand più famosi del settore, sono assolutamente da menzionare Shimano, Abu Garcia, Quantum, Daiwa, Colmic, Kcompany e Penn, ma sono molti altri ancora i brand che si occupano di mulinelli da spinning, per quanto, sono forse meno conosciuti.

Leggi la nostra Disclaimer sui Prezzi. Cliccando sui prodotti sarà possibile trovare anche il miglior usato di qualità professionale a prezzi economici!