Portapacchi Anteriore per Bici: Prezzi e Caratteristiche

0

La bici è un mezzo sempre più gettonato, oltre che dal punto di vista sportivo, anche per i semplici spostamenti in città, quale mezzo green oltre che economico.

Proprio per questo però, capita di ritrovarsi a fare i conti con la questione portapacchi e quindi con la portata che questo prezioso accessorio deve avere. Ma come scegliere il portapacchi giusto? Andiamo a scoprirlo!

Parlando della questione portapacchi è fondamentale anzitutto stabilire cosa interessa che questo porti e quindi quanto questo deve portare in termini di peso, onde evitare di acquistare il portapacchi sbagliato, dalla portata eccessiva, oppure per contro troppo esigua.

Mentre infatti sul portapacchi posteriore – in genere – già in dotazione sulla bici, si tende a riporre semplicemente il giornale, oppure piccoli oggetti/alimenti della spesa quotidiana (tipo: pane, latte, latticini, …) spetta infatti al portapacchi anteriore della bicicletta, portare il vero e proprio peso!

Caratteristiche del portapacchi anteriore da Bici

Vasta la gamma di modelli di portapacchi per bici in commercio, con caratteristiche e qualità in grado di accontentare tutti, dai portapacchi eleganti a quelli più pratici di uso quotidiano, da quelli per viaggiare a molti, molti altri ancora. Ma andiamo a scoprirli tutti.

Il portapacchi anteriore per la bici infatti può essere anche elegante e quindi servire ad esempio per trasportare semplicemente la pochette o la borsa, allorquando si monta in sella e che sarà quindi “portata” in bella mostra, in un elegante, sottile ed essenziale portapacchi.

Realizzato in materiali quali ad esempio il titanio, ed abbinabile alla versione posteriore, tra i suoi produttori c’è il famoso brand Soma, i cui prezzi sono però piuttosto alti.

Chi invece usa la bici quotidianamente per muoversi in città, puntando quindi sulla sua praticità ed economicità, per recarsi in ufficio, per fare le commissioni o altro, avrà invece bisogno di un portapacchi dotato di luci ed accessori per fissare in tutta sicurezza borse, valigette o altro, senza ricorrere alle classiche corde elastiche.

Tra i migliori produttori di questa tipologia c’è il brand Racktime, che realizza una linea in alluminio, in grado di sorreggere carichi di 30 chili di peso, dotati di luci e con fissaggio sicuro, ed una linea con tanto di specifico alloggio delle pile. I led infatti funzionano sia a pile che a batteria.

Il brand Topeak invece propone due linee capaci di portare fino a 25 chili di peso, in alluminio, con fissaggio senza corde di tenuta, una sul piatto maggiore e l’altra alla sella, con tanto di luci.

Per chi ha invece necessità di viaggiare, è importante avere un portapacchi con specifici rinforzi e spessori di tubo di un certo valore, oltre alla possibilità di legare ed appoggiare in sicurezza al piano la valigetta, i bagagli e/o altro.

Tra i brand di questa tipologia, Tubus propone una linea di portapacchi resistenti, realizzati in titanio oppure in acciaio, che sorreggono anche 40 chili di peso.

C’è poi il brand Old mountain man che produce una linea universale, in alluminio, acquistabile in kit completi, con portata di massimo 35 chili di peso, indicati per bici con le tipologie di freni più usate, ove si fissa sia al sistema di frenata che allo châssis.

Sono molte inoltre le ditte meno conosciute, che hanno iniziato a realizzare portapacchi “tutt’uno” col telaio, come le bici Surly, oppure il brand Thorn, delle bici da viaggio.

Leggi la nostra Disclaimer sui Prezzi. Cliccando sui prodotti sarà possibile trovare anche il miglior usato di qualità professionale a prezzi economici!