Modelli e Prezzi a Confronto

0

Il freno della bici è un un elemento importante al quale è dato il compito di arrestare la bici al bisogno ed in caso di pericolo. Un compito che ovviamente acquista ancor più rilievo nel caso delle bici da corsa, durante la cui corsa si raggiungono velocità anche di un certo di livello.

La sicurezza non è infatti assolutamente un elemento da poter trascurare; ma come scegliere quindi un freno per bici da corsa? Andiamo a fare una panoramica di quelli che sono i modelli in commercio ed a fornire preziosi consigli per l’acquisto.

Freni per Bici da Corsa: Modelli a Confronto

L’impianto della trasmissione e dell’impianto frenante della bici, è composto da un insieme di componenti, quali le leve del cambio e dei freni, il deragliatore anteriore e quello posteriore, i freni, il pacco pignoni, la guarnitura, la catena ed il movimento centrale.

Sul mercato è possibile trovare una vasta offerta di impianti di freni per la bici, tra cui distinguere tra prodotti di basso ed alto livello, sia dal punto di vista delle prestazioni che del prezzo, non solo del singolo componente ma soprattutto del prezzo della bici.

Quello che si paga infatti in particolare è il materiale usato, la leggerezza dei componenti, l’ergonomia, la loro affidabilità e precisione, ove mentre i prodotti top non sbagliano mai, le versioni low cost possono anche perdere qualche colpo.

Da chiarire quindi anzitutto che per dare alla bici un’accelerazione negativa serve il lavoro di una coppia frenante, composta dal cerchio e dai pattini freno; ove affinché il freno sia di buona qualità, è bene che sia in grado di fermare la ruota, nell’attrito tra il battistrada ed il terreno.

Ma attenzione, perchè il biker non deve mai arrivare al bloccaggio improvviso della ruota, in quanto potrebbe rivelarsi una circostanza pericolosa; deve esserci infatti assolutamente, la possibilità di modulare la frenata. Frenata e quindi freni, dei quali esiste una vasta panoramica, tra cui distinguere: i freni ad archetto, i freni ad arco a doppio infulcro, i Cantilever, i V-Brake ed ultimi ma non per importanza, i freni a disco.

I primi, particolarmente indicati per la bici da corsa, sono i più diffusi grazie al loro semplice sistema di leva, che offre un’ottima modulabilità di frenata. Vantano un sistema composto da due archi in lega che si sovrappongono in modo parziale, sono uniti da un perno e mossi da un cavo centrale che fa chiudere la pinza coi pattini. I freni invece ad arco a doppio infulcro, sono un modello di ultima generazione, ove i due archi sono sostituiti da un complesso sistema di leve, onde demoltiplicare la forza data dal cavetto, fornendo al biker un migliore controllo della forza.

I Cantilever sono invece adatti per le bici da ciclocross o sulle MTB, di 1a generazione e constano in un freno composto da due parti, tirate con un cavo ben teso in perpendicolare alla bici, onde avere una frenata migliore, ed un minor ammasso di sporco e fango tra freno e ruota.

Un discorso quest’ultimo analogo ai V-Brake, indicato per le MTB e city bike di ultima generazione, che devono il loro appellativo alla forma caratteristica a “V” dei due elementi del freno, ove il cavo esercita la sua trazione per orizzontale, tirando i freni sul cerchio a mò di pinza, con una notevole potenza, tale da rimediare anche alla scarsa aderenza tra il cerchio ed il pattino freno, a causa dell’umidità e della sporcizia.

Infine, meritano nota i freni a disco, l’ultima frontiera dei freni in MTB, che nonostante la loro potenza di frenata, a causa del loro peso eccessivo, non riescono ad avere il meritato successo; a dispetto peraltro dei non pochi vantaggi del loro uso sul bagnato, ove non si rischierebbe il bloccaggio delle ruote.

Freni a disco che in genere hanno un funzionamento di tipo idraulico, ove una pompa sigillata manda il liquido ai pistoncini della pinza, che vanno di conseguenza a trattenere il disco caricato sul mozzo predisposto della ruota, alla ricerca di una miglior gestione e di un ottimale controllo della frenata. Freni a disco che inoltre possono essere meccanici, ed avviati da un semplice cavo metallico.

Freni per Bici da Corsa: Prezzi a Confronto

Vasta la gamma di offerta dei freni per la bici da corsa, che è comunque principalmente conteso tra tre principali brand, quali Shimano, Campagnolo e SRAM+FSA, quanto a guarniture e freni; brand di alto livello, sia quanto alla qualità, che alle caratteristiche tecniche dei prodotti offerti.

Freni per bici da corsa, che è possibile trovare online sul famoso portale di Amazon ad un prezzo che va da circa 40,00 – 50,00 euro, fino a circa 500,00 euro.

Leggi la nostra Disclaimer sui Prezzi. Cliccando sui prodotti sarà possibile trovare anche il miglior usato di qualità professionale a prezzi economici!